La decorazione pittorica - parte seconda

la volta con il cielo stellato, la SS.ma Trinità, la scena dell’Annunciazione, i quattro Evangelisti, gli Apostoli con i simboli del loro martirio, l’apparizione della Vergine a S. Girolamo e a S. Filippo Neri, scene che illustrano la vita di questi due Santi protettori della Confraternità del Carmine. Si tratta di un’ opera di indubbio valore storico-artistico, che potrebbe risalire a una bottega di pittori da fuori del Veneto. I dipinti sarebbero stati eseguiti a più mani e in tempi diversi tra il 1648 e il 1657.